viaggiaphuket

Isole a Phuket: Top 10 delle isole più belle

by Giulietta Maditerraodivolo

Condividi:

Facebook
X
Telegram
WhatsApp

TOP LIST DELLE ISOLE INTORNO A PHUKET

Phuket è circondata da isole meravigliose. Alcune isole a Phuket sono famosissime come le Similan o le Phi Phi, altre sono meno conosciute ma lo stesso stupende. Di seguito troverai la mia TOP 10 delle isole più belle intorno a Phuket che non puoi assolutamente perdere durante la tua vacanza in Thailandia.

 

Prima di continuare, volevo ringraziarti per essere qui a leggere questa pagina. Mi chiamo Giulietta e da diversi anni vivo a Phuket e sono specializzata in escursioni in motoscafo alle isole. Spero che questa guida preziosa ti sia utile nel progettare la tua vacanza ideale.

Ma ora partiamo!

Le isole Similan

Le isole Similan, situate a nord di Phuket, sono un paradiso tropicale famoso per il loro mare azzurro intenso e le spiagge di sabbia bianca finissima. Questo arcipelago, protetto come parco marino, offre paesaggi da cartolina e opportunità uniche per escursioni e snorkeling. 

Come Arrivare

Le Similan sono facilmente raggiungibili in giornata con il motoscafo sia da Phuket (con un transfer al porto di Khao Lak) che direttamente da Khao Lak. Tuttavia, è importante partire molto presto per evitare le folle.

Le Isole del Parco Marino delle Similan:

Il nome “Similan” significa nove isole, ma oggi il parco marino ne include undici (hanno aggiunto Koh Bon e Tachai). Ecco una panoramica delle isole principali:

  • Koh Huyong (Isola 1):

    • Attività: Nessuna
    • Curiosità: Anche conosciuta come Koh Hu Yong, è un’importante area di nidificazione per le tartarughe marine, quindi l’accesso è molto limitato per proteggere queste creature delicate.
  • Koh Payang (Isola 2):

    • Attività: Nessuna
    • Curiosità: Anche conosciuta come Koh Pa Yang, è famosa per le sue formazioni rocciose uniche ed è chiusa al turismo per preservare il suo ambiente naturale.
  • Koh Payan (Isola 3):

    • Attività: Nessuna
    • Curiosità: Anche conosciuta come Koh Pa Yan, è chiusa al turismo per motivi di conservazione, offrendo rifugio a numerose specie marine e terrestri.
  • Koh Miang (Isola 4):

    • Attività: Trekking, snorkeling, relax in spiaggia.
    • Curiosità: Anche conosciuta come Koh Miang, è sede della stazione dei ranger del parco e ospita due splendide spiagge: Honeymoon Beach e Princess Beach. Quest’ultima è una delle preferite dai visitatori per il suo fascino incontaminato.
  • Koh Ha (Isola 5):

    • Attività: Snorkeling, immersioni.
    • Curiosità: È un’isola molto piccola situata vicino a Koh Miang (Isola 4), ma offre eccellenti opportunità di esplorazione sottomarina.
  • Koh Payu (Isola 6):

    • Attività: Snorkeling, immersioni.
    • Curiosità: Anche conosciuta come Koh Pa Yu, è famosa per i suoi meravigliosi giardini di corallo e il punto di immersione “West of Eden”, che attira subacquei da tutto il mondo.
  • Koh Hin Pousar (Isola 7):

    • Attività: Snorkeling, immersioni.
    • Curiosità: Anche conosciuta come “Elephant Head Rock” per la sua caratteristica forma rocciosa, presenta formazioni rocciose uniche e una vita marina diversificata.
  • Koh Similan (Isola 8):

    • Attività: Punto panoramico, snorkeling, relax in spiaggia, avvistamento tartarughe.
    • Curiosità: La più grande delle isole, famosa per il punto panoramico “Sail Rock”, da cui si può ammirare una vista spettacolare sulla Donald Duck Bay. Tuttavia, è una spiaggia molto affollata durante tutta la giornata.
  • Koh Ba-ngu (Isola 9):

    • Attività: Snorkeling, immersioni.
    • Curiosità: Anche conosciuta come Koh Bayu, è famosa per il punto di immersione “Christmas Point”, un luogo di grande interesse per i subacquei per la sua abbondante vita marina e le formazioni coralline spettacolari.

Cosa Aspettarsi

Le Similan sono un’attrazione molto popolare e possono essere affollate, specialmente durante l’alta stagione. La barriera corallina è in gran parte danneggiata a causa del turismo di massa, quindi lo snorkeling potrebbe non essere all’altezza delle aspettative. Tuttavia, la visibilità in acqua è incredibile e vale la pena esplorare questi fondali.

Regole del Parco Marino

Essendo un parco marino protetto, ci sono regole rigide da rispettare. Ad esempio, il pranzo viene consumato in un’area attrezzata del parco, insieme a tutti gli altri visitatori, creando un certo caos. È importante partire presto per evitare la folla e godersi appieno la bellezza delle isole.

Periodo di Apertura

Le Similan sono un parco marino aperto al turismo dal 15 ottobre al 15 maggio. Nei restanti mesi, le isole sono chiuse per consentire la rigenerazione dell’ambiente naturale ed anche perché spesso il mare è troppo mosso. 

ATTENZIONE: Non è possibile dormire alle isole Similan pertanto bisogna visitarle con una escursione in giornata. 

Tour Consigliato

Se vuoi visitare le Similan con noi, organizziamo tour giornalieri con partenza anticipata e guida in italiano per battere le masse. Goditi una giornata indimenticabile esplorando queste isole meravigliose con il nostro tour.

Curiosità e Consigli

  • Koh Similan: Non perdere la salita all Sailing Rock per una vista mozzafiato sulla Donald Duck Bay.
  • Koh Bon: Ottimo per avvistare le mante durante le immersioni.
  • Koh Tachai: Un tempo un gioiello per i turisti, ora chiusa per proteggere l’ecosistema.
  • Snorkeling: Anche se la barriera corallina è danneggiata, la visibilità dell’acqua resta eccezionale e spesso si vedono le tartarughe.
  • Partenza Anticipata: Un must per evitare la folla e godersi appieno l’esperienza.

Conclusione

Le isole Similan offrono un’esperienza unica, nonostante le sfide legate al turismo di massa. Con la giusta preparazione e le aspettative corrette, potrai vivere una giornata indimenticabile in questo paradiso tropicale. Prenota ora il nostro tour con partenza anticipata e scopri la bellezza delle Similan!

Escursione alle Similan Partenza Anticipata

Guida in italiano | Escursione di qualità | Transfer da Phuket & Khao Lak

Le isole Surin

Le isole Surin si trovano a nord di Phuket e rappresentano una gemma nascosta ancora poco contaminata dal turismo di massa. Qui, il vero tesoro è sotto la superficie del mare, dove lo snorkeling è il migliore tra tutte le isole della Thailandia (fonte: me stessa e tutte le persone che ci sono state).

 

Come Arrivare

Le Surin sono raggiungibili in giornata con il motoscafo sia da Phuket (con un transfer al porto di Khao Lak) che direttamente da Khao Lak. Tuttavia, partire molto presto è fondamentale per evitare di trovare troppe altre barche e godersi al meglio questa meraviglia naturale.

 

Un’Esperienza Indimenticabile

Ricordo ancora la prima volta che ho fatto snorkeling alle isole Surin. L’acqua era di un azzurro incredibile che si mescolava al verde smeraldo, e i coralli..erano così vibranti e pieni di vita, con una varietà di pesci tropicali che sembrava uscita da un documentario.  Ogni immersione era una scoperta, con tartarughe marine che nuotavano pacificamente accanto a me e pesci dai colori sgargianti che danzavano tra le barriere coralline. Sono totalmente innamorata del mondo sommerso delle Surin.

 

Il Villaggio di Moken

Alle isole Surin si trova anche un villaggio di Moken, i nomadi del mare. Visitare il loro villaggio è come fare un tuffo nel passato, scoprendo una cultura unica e affascinante. È un’esperienza che aggiunge ancora più valore alla giornata trascorsa su queste isole.

 

Periodo di Apertura

Le isole Surin sono un parco marino protetto e sono visitabili dal 15 ottobre al 15 maggio. Nei restanti mesi, le isole sono chiuse per permettere la rigenerazione dell’ambiente naturale, garantendo che ogni visita sia sostenibile e rispettosa della natura.

 

Pernottamento

Per chi vuole vivere un’esperienza completa, è possibile pernottare in tenda o bungalow presso il campo dei ranger. Una notte qui è magica: ho visto uno dei tramonti più spettacolari della mia vita, con il cielo che si tingeva di arancione e rosa mentre il sole si nascondeva dietro l’orizzonte. 

Tour Consigliato

Se vuoi fare il tour con noi alle Surin con la guida in italiano (transfer da Phuket e Khao Lak), lo organizziamo ogni martedì, giovedì e sabato da metà ottobre a metà maggio con partenza anticipata. Offriamo anche la possibilità di pernottare in tenda o bungalow, permettendoti di vivere un’esperienza davvero unica e indimenticabile.

 

Contatti

Per maggiori informazioni e per prenotare i tour con pernottamento in tenda o bungalow del parco marino, contattaci via messaggio su WhatsApp al +39 350 036 3333. Siamo a disposizione per aiutarti a organizzare un viaggio da sogno alle isole Surin. Ricorda che alle Surin si può solo dormire presso le tende / bungalow del parco marino, non ci sono hotel. Il parco marino ha anche un piccolo ristorante con cucina thai. 

 

Conclusione

Le isole Surin sono il paradiso dello snorkeling, con acque cristalline, barriere coralline vibranti e una ricca fauna marina. Con la possibilità di esplorare un autentico villaggio Moken e di pernottare in tenda o bungalow, le Surin offrono un’esperienza indimenticabile, lontana dal turismo di massa. Prenota ora il nostro tour e scopri la magia delle isole Surin!

Escursione alle SURIN Partenza Anticipata

Guida in italiano | Escursione di qualità | Transfer da Phuket & Khao Lak

Koh Kradan e Koh Mook

Koh Kradan, questo paradiso dimenticato, dista minino due ore di motoscafo da Phuket e si trova in provincia di Trang, verso sud, quasi ai confini con la Malesia. L’isola è selvaggia e offre una lunga spiaggia dove si trovano anche dei bungalow per dormire. Personalmente, a Kradan ho dormito anche in spiaggia una notte per non perdermi l’alba, che è stata semplicemente incredibile. Koh Kradan è la tua isola se: hai tempo e budget a disposizione e riesci a prenotare un posto per dormire in tempo. L’isola non è grande e vi sono solo servizi base, una perfetta fuga dal caos. 

Snorkeling

Di fronte a questa lunga spiaggia è possibile fare un ottimo snorkeling, con acque cristalline e una ricca varietà di vita marina. Koh Kradan è stata nominata la spiaggia più bella del 2023, e non è difficile capire perché: l’isola rimane autentica e piace molto a chi cerca relax, natura, bella spiaggia e tranquillità. In cambio del lusso e delle comodità, si intende!

Resort a Koh Kradan

Ecco alcuni dei resort presenti sull’isola, che offrono diverse caratteristiche:

The Sevenseas Resort

  • Caratteristiche: Resort di lusso con ville sulla spiaggia, piscina, ristorante gourmet, e centro benessere.
  • Prezzo: Alto. Prenotazione anticipata consigliata.

Kradan Beach Resort

  • Caratteristiche: Bungalow semplici e confortevoli, ristorante sulla spiaggia, noleggio kayak.
  • Prezzo: Medio-alto. Prenotazione anticipata necessaria.

Ao-Niang Beach Resort

  • Caratteristiche: Bungalow non eccezzionale ma spiaggia incredibile di fronte 
  • Prezzo: Medio. Prenotazione anticipata consigliata.

Paradise Lost Resort

  • Caratteristiche: Sistemazioni immerse nella natura, ristorante di cucina locale, e attività di snorkeling organizzate. Il proprietario Gianni è italiano.
  • Prezzo: Medio. Prenotazione anticipata consigliata.

Reef Resort

  • Caratteristiche: Sistemazioni davanti alla spiaggia e anche una piscian, ristorante di cucina locale ottimo.
  • Prezzo: Alto. Prenotazione anticipata consigliata.
 

Ricorda: I resort a Kradan sono generalmente cari e ci sono sempre poche camere rimaste libere in alta stagione quindi è consigliabile prenotare in anticipo. Per andare a Kradan o a Koh Mook, possiamo organizzare il transfer in motoscafo da Phuket. Contattaci per orari e prezzi su WhatsApp al +39 350 036 3333.

 

Koh Mook: Un’Avventura Indimenticabile

Koh Mook è un’isola vicina a Kradan che, oltre a un bel resort sul mare, offre una delle esperienze più affascinanti della zona: la Grotta di Smeraldo, conosciuta anche come Morakot Cave. Per accedervi, ci si tuffa dalla barca e si nuota per 80 metri nella grotta con le torce, poiché è buio all’interno. Alla fine del percorso, si arriva a una spiaggia nascosta dentro la montagna. È un’esperienza bellissima e ogni volta che la visito mi diverto tantissimo. Per chi è in zona, la Grotta di Smeraldo è un’esperienza da non perdere! Ricorda che sia Kradan che la grotta di smeraldo è visitabile in giornata da Phuket insieme a noi ogni mercoledì con la guida italiana. 

Conclusione

Koh Kradan e Koh Mook sono due isole che offrono esperienze uniche e indimenticabili per chi cerca di stare fuori dai circuiti turistici di massa, sia per chi cerca avventure nella natura come la Grotta di Smeraldo, sia per chi desidera rilassarsi su spiagge spettacolari e fare snorkeling in acque cristalline. 

Escursione a Koh Kradan DA PHUKET

Guida in italiano | Esclusiva da Phuket | Transfer da Phuket & Khao Lak

KOH ROK E KOH HAA

Le Koh Rok si trovano a circa due ore di motoscafo da Phuket e sono un autentico paradiso tropicale. Le due isole principali, Koh Rok Nok e Koh Rok Nai, si fronteggiano e offrono paesaggi mozzafiato che ti faranno innamorare a prima vista.

La spiaggia di sabbia bianca è bagnata da un mare azzurro intenso, con una visibilità dell’acqua straordinaria che ti permette di ammirare migliaia di pesci colorati. Koh Rok Nok ospita il parco dei ranger ed è attrezzata con servizi essenziali, mentre Koh Rok Nai rimane completamente selvaggia, perfetta per chi cerca un contatto diretto con la natura incontaminata.

Come arrivare: Il modo migliore per raggiungere Koh Rok è tramite un tour in motoscafo da Phuket, che ti permetterà di goderti il viaggio e di arrivare velocemente a destinazione. Puoi prenotare un tour direttamente con noi per assicurarti una partenza anticipata e vivere un’esperienza indimenticabile.

Dove pernottare: Se desideri prolungare la tua permanenza, l’unica opzione è pernottare in tenda (servizi essenziali) presso il parco dei ranger su Koh Rok Nok. Dormire sotto le stelle in questo paradiso tropicale è un’esperienza unica che non dimenticherai facilmente, tuttavia devi considerare che gli spostamenti non sono sempre comodi (non ci sono trasferimenti diretti da Phuket) e che sull’isola ci sono solo servizi base. 

Cosa fare:

  • Snorkeling: Il punto forte di Koh Rok è sicuramente lo snorkeling. Le acque cristalline e la ricca biodiversità marina rendono questa attività un vero spettacolo.
  • Escursione panoramica: Non perdere la camminata sull’isola dei ranger, che ti porterà a uno spettacolare punto panoramico da cui potrai ammirare l’intera isola e l’oceano circostante.
  • Relax sulla spiaggia: Rilassati sulla spiaggia di sabbia bianca, goditi il sole e lasciati cullare dal suono delle onde.

Koh Haa

Le Koh Haa, un gruppo di cinque isolette, creano una laguna incantata nel mezzo dell’oceano. Questa laguna è un vero paradiso per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni, grazie all’infinità di coralli che vi si trovano. Le isole Haa sono perfette per chi desidera esplorare un mondo sottomarino ricco e vibrante.

Come arrivare: Le Koh Haa si raggiungono facilmente in motoscafo, a circa 30 minuti dalle isole Rok e 40 minuti dalle isole Phi Phi. Prenota il nostro tour per un’esperienza di snorkeling senza pari.

Cosa fare:

  • Snorkeling: Le Koh Haa sono rinomate per le loro acque cristalline e i meravigliosi coralli. È l’attività principale e più amata da chi visita queste isole.
  • Piccola spiaggia: Esiste una piccola spiaggia, accessibile solo a nuoto. Anche se tecnicamente è vietato raggiungerla, molti visitatori si concedono una breve camminata una volta lì.

Curiosità: Il nome Koh Haa significa “isole cinque” in Thai, e queste isole sono spesso utilizzate dai fotografi subacquei per catturare immagini spettacolari della vita marina.

Personalmente, trovo queste isole imbattibili. La loro bellezza naturale toglie il fiato e offre un’esperienza di snorkeling che rimarrà per sempre nei tuoi ricordi.

Scopri il nostro tour delle Koh Rok e Koh Haa  con partenza anticipata e vivi un’esperienza straordinaria in questo angolo di paradiso.

Escursione a Koh ROK e KOH HAA DA PHUKET

Guida in italiano | Partenza anticipata | Transfer da Phuket & Khao Lak

ISOLE PHI PHI

Quando si parla di isole in Thailandia, le Phi Phi sono le regine incontrastate. Queste isole sono incredibilmente belle, specialmente Phi Phi Leh, con le sue acque cristalline e le spettacolari scogliere calcaree. Tuttavia, bisogna essere preparati: sono anche piene di gente, barche e confusione. In una parola sola: turismo di massa.

Consigli per la visita:

  • Visita in giornata: Consiglio di visitarle in giornata per apprezzarne la bellezza senza dover affrontare il caos notturno.
  • Pernottamento: Se scegli di pernottare, fallo solo se ti piace far festa la sera o scegli un resort lontano dal centro. Le Phi Phi sono famose per la loro vivace vita notturna e le feste sulla spiaggia.

Se vuoi fare un tour al mattino presto per evitare la folla, puoi trovare informazioni qui. Un tour mattutino da Phuket ti permetterà di goderti la tranquillità e la bellezza delle isole prima che arrivino le masse di turisti.

Muoversi tra le spiagge: Se decidi di soggiornare alle Phi Phi, è importante sapere che per visitare le varie spiagge dovrai muoverti con una barca. Le Phi Phi offrono numerose spiagge splendide, ma molte sono accessibili solo via mare.

Le mie spiagge preferite a Phi Phi Don:

  • Yong Kasem: Conosciuta anche come Monkey Beach, è perfetta la mattina presto. Puoi goderti la tranquillità e magari incontrare qualche scimmietta curiosa.
  • Nui Beach: Anche questa spiaggia è ideale da visitare la mattina presto. È un piccolo angolo di paradiso dove puoi rilassarti e goderti il mare calmo e cristallino.

Per maggiori informazioni su dove alloggiare, come muoversi, cosa fare e cosa vedere alle isole Phi Phi, ho scritto una mega guida completa.

Escursione a PHI PHI ISLAND DA PHUKET

Guida in italiano | Partenza anticipata | Transfer da Phuket & Khao Lak

JAMES BOND E LA Baia di Phang Nga

Ah, James Bond. Il roccione in mezzo al mare. Così tutti pensano che visitare questa zona sia solo andare a vedere dove hanno girato il film 007. No, no, no!

Intorno all’isola di James Bond, che si chiama Khao Phing Kan, si trova la spettacolare baia di Phang Nga: una distesa di isole formate da fenomeni carsici che arrivano fino a 400 metri, foreste di mangrovie, grotte, spiagge segrete, cave, buchi e misteri.

 

Come arrivare: La baia di Phang Nga è facilmente raggiungibile da Phuket tramite un’escursione in motoscafo

Koh Panyee: Tra le cose che amo di più c’è il villaggio su palafitte in mezzo al mare che si chiama Koh Panyee, sorto due secoli fa per mano di pescatori. È un luogo affascinante dove è possibile sperimentare la vita quotidiana di una comunità unica al mondo. L’unico alloggio disponibile su Koh Panyee è il James Bond Bungalow, che offre una sistemazione semplice ma autentica.

Koh Kudu: Da non perdere anche la spiaggia sull’isola di Koh Kudu e la grotta delle mangrovie. Questi luoghi offrono un’esperienza unica e immersiva nella natura selvaggia di Phang Nga.

Koh Yao Yai e Koh Yao Noi: Per chi desidera prolungare la propria avventura, è possibile soggiornare nelle grandi isole di Koh Yao Yai o Koh Yao Noi. Anche qui, organizziamo trasferimenti in motoscafo da Phuket con partenze giornaliere. Contattaci per pianificare il tuo viaggio. Ecco alcuni degli alloggi consigliati:

 

Koh Yao Yai:

  • Santhiya Koh Yao Yai Resort & Spa: Un resort di lusso che offre ville e suite con vista mozzafiato sul mare, piscine private e servizi eccellenti.
  • Elixir Koh Yao Yai: Un’accogliente struttura super lussuosa (e cara) che combina comfort moderni con un’atmosfera rilassante e naturale.
  • Anissa Resort: il mio preferito, con 4 camere molto modeste ed economiche nella natura e al centro dell’isola. La proprietaria è molto gentile e parla perfettamente inglese e tedesco. 

 

Koh Yao Noi:

  • TreeHouse Villas Koh Yao Noi: Perfetto per chi cerca una fuga romantica e unica. Le ville sugli alberi offrono privacy e viste spettacolari.
  • Six Senses Yao Noi: Un resort di lusso immerso nella natura, con ville spaziose e una vasta gamma di attività per gli ospiti.

 

Samet Nangshe: Per un’esperienza davvero unica, puoi anche soggiornare a Samet Nangshe, un punto panoramico famoso per le sue viste mozzafiato sulla baia di Phang Nga. Ecco alcuni alloggi consigliati:

  • Samet Nangshe Boutique: Questo resort offre bungalow accoglienti con viste panoramiche spettacolari sulla baia.
  • Phang Nga Viewpoint Resort: Una scelta eccellente per chi desidera combinare comfort e viste incredibili.

 

Phang Nga rimane tuttavia un luogo che a mio parere va assolutamente visitato durante un viaggio a Phuket. Anche se il mare non è azzurro come sulla costa ovest di Phuket e non è adatto allo snorkeling, le meraviglie naturali e le esperienze uniche che offre sono impareggiabili.

Escursione A JAMES BOND E LA Baia di Phang Nga

Guida in italiano | Partenza anticipata | Transfer da Phuket & Khao Lak

ISOLE LAOLIANG

Se pensate che tutte le isole thailandesi siano frequentate da orde di turisti e abbiano perso il fascino dell’autenticità, arrivando alle lontane Laoliang vi ricrederete. Le isole Laoliang, composte da Koh Laoliang Nong (l’Isola del Fratello Minore) e Koh Laoliang Phi (l’Isola del Fratello Maggiore), sono un paradiso nascosto situato a circa 40 chilometri dalla costa di Trang, nel Mar delle Andamane. Queste isole fanno parte del Parco Nazionale Mu Ko Phetra e sono conosciute per la loro natura incontaminata, le acque cristalline e le spiagge di sabbia bianca.

Ci vuole molta pazienza per arrivarci da Phuket, ma una volta che arriverete rimarrete a bocca aperta. Le isole Laoliang offrono un’esperienza rara di isolamento e serenità, lontano dalla folla turistica tipica di altre destinazioni thailandesi.

Koh Laoliang Nong: Questa isola ospita un piccolo villaggio di pescatori e una spiaggia mozzafiato, circondata da scogliere calcaree. La spiaggia è relativamente piccola ma molto pittoresca, ed è spesso considerata una delle migliori in Thailandia per la sua estetica incontaminata. Le acque intorno all’isola offrono eccellenti opportunità per lo snorkeling e le immersioni.

Koh Laoliang Phi: L’isola più grande delle due, offre una spiaggia ancora più estesa e scogliere ancora più alte. Grazie alla sua posizione isolata, Koh Laoliang Phi rimane tranquilla e poco frequentata dai turisti, offrendo un’esperienza di pace e serenità.

Come arrivare: Per raggiungere Koh Laoliang, si può prendere una barca a coda lunga dal molo di Hat Yao a Trang. Ricorda che il trasferimento richiede tempo, denaro e pazienza, quindi consigliamo di visitare queste isole solo se hai a disposizione entrambi e ti piace l’avventura e la natura con servizi base. 

Alloggi: Sull’isola di Koh Laoliang Nong, il Laoliang Island Resort offre sistemazioni in tende bungalow sulla spiaggia e un piccolo ristorantino thai. Vi sono docce in comune e durante il giorno tolgono persino la corrente nelle tende. Di fianco all’accampamento vi è una piccolissima grotta da esplorare. Questo resort è perfetto per chi cerca un’esperienza autentica e avventurosa. Le attività offerte includono arrampicata, snorkeling, immersioni, kayak, pesca e nuoto.

Se desideri soggiornare alle isole Laoliang, possiamo organizzare tutto per te ma essendo isole “raramente visitate” non vendiamo direttamente il tour sul sito ma vi organizziamo un’esperienza su misura. 

Io sono stata alle Laoliang solo una volta, ma spero di tornarci al più presto per godere ancora di questo paradiso sperduto. Se cerchi una destinazione che ti offra tranquillità, bellezza naturale e un tocco di avventura, le isole Laoliang sono il posto giusto per te.

Per maggiori informazioni, contattaci via email o WhatsApp. 

RACHA NOI

Koh Racha Noi è una delle piccole gemme nascoste della Thailandia, situata a circa 25 km a sud di Phuket. A differenza della sorella Racha Yai, tanto pubblicizzata, Racha Noi ha una spiaggetta praticamente deserta, offrendo un’esperienza più tranquilla e selvaggia.

Come arrivare: Tutti i visitatori raggiungono Racha Noi tramite gite giornaliere in motoscafo da Phuket, con partenze dal molo di Chalong. La stessa gita di solito prevede anche la visita di Racha Yai o di Coral Island. Per fare questo tour contattaci e ti sapremo consigliare. 

Cosa fare:

  • Immersioni: Racha Noi è famosa per i suoi siti di immersione di livello mondiale. “South Tip” è particolarmente apprezzato per la visibilità eccellente e la possibilità di avvistare mante e squali balena. Altri siti, come “Marina Bay” e “East Bay”, offrono una varietà di paesaggi sottomarini con coralli colorati e pesci tropicali​.
  • Snorkeling: Le acque poco profonde intorno alla spiaggia di Racha Noi sono ideali per lo snorkeling. Puoi esplorare giardini di coralli e osservare una grande varietà di pesci marini.

 

La spiaggia: Il punto di forza di Racha Noi è una spiaggetta di sabbia bianca in stile Maldive con un roccione che va a creare due piccole baie ideali per fare il bagno. Il sole picchia fortissimo e non vi è ombra se non sotto qualche rametto, ma sostare lì qualche ora, magari facendo un barbecue sulla spiaggia, è spettacolare​. 

Consigli per il soggiorno: Racha Noi è un’isola disabitata, quindi non troverai resort o strutture turistiche. Se desideri esplorare anche l’isola vicina, Racha Yai, che offre diverse opzioni di alloggio e infrastrutture turistiche, possiamo organizzare tutto per te. 

Se desideri organizzare il tuo tour a Koh Racha Noi, contattaci! Siamo qui per rendere la tua avventura indimenticabile.

KOH BON E BUDDHA ISLAND

Koh Bon: Koh Bon è un’isola deserta, perfetta per chi cerca un’esperienza di tranquillità e natura incontaminata. L’isola è caratterizzata da una spiaggia incantevole e un solo ristorante sulla spiaggia, dove potrai gustare piatti tipici thailandesi con una vista mozzafiato sul mare.

 

  • Parte posteriore dell’isola: Se si prosegue con la barca, si arriva nella parte dietro dell’isola, dove c’è un’immensa spiaggia dal mare cristallino. Da questa spiaggia parte un sentiero piuttosto impegnativo che conduce a una caletta segreta. Questa è una delle gemme nascoste di Koh Bon, da esplorare con qualcuno esperto del posto (sì, potete chiedere a me per mandarvi dalla persona giusta).

 

Koh Kaew (Buddha Island): Koh Kaew, conosciuta anche come Buddha Island, è un luogo di pace e serenità. Qui vi dormono e vivono solo i monaci e qualche cagnolino.

  • Spiaggia e rispetto: Oltre a una bella spiaggia (ricordatevi comunque che è un’area abitata da monaci, quindi niente bikini), c’è un bel sentiero che porta a un Buddha d’oro che contempla l’isola di Phuket. Su questa isola si respira un’aria di calma e pace. La amo!

 

Come arrivare: Entrambe le isole sono facilmente raggiungibili con una barca di legno tradizionale da Rawai. Possiamo organizzarti noi il giro, quindi non esitate a contattarci per un’esperienza indimenticabile.

KOH LIPE

Koh Lipe, situata nel Mar delle Andamane vicino al confine con la Malesia, è spesso chiamata “le Maldive della Thailandia” grazie alle sue spiagge di sabbia bianca e le acque turchesi. Parte del Parco Nazionale Marino di Tarutao, Koh Lipe è rinomata per la sua atmosfera rilassata e le sue bellezze naturali​.

Come arrivare: Il modo più comune per raggiungere Koh Lipe è tramite un volo per Hat Yai, seguito da u trasferimento in minivan al molo di Pak Bara e poi una corsa in motoscafo per l’isola. Ci sono anche collegamenti via motoscafo anche da Phuket, contattaci per info e prenotare i transfer. 

Cosa fare:

  • Spiagge: Koh Lipe vanta tre principali spiagge: Pattaya Beach, Sunrise Beach e Sunset Beach. Pattaya Beach è la più movimentata con una vivace vita notturna, mentre Sunrise e Sunset Beach offrono un’atmosfera più tranquilla e panorami mozzafiato.
  • Snorkeling e immersioni: Le acque intorno a Koh Lipe ospitano una ricca biodiversità marina, rendendola una destinazione ideale per snorkeling e immersioni. Alcuni dei migliori siti includono “Stonehenge” e i giardini di corallo intorno all’isola​.
  • Escursioni: Un’escursione popolare è quella alla vicina isola di Koh Adang, dove puoi goderti viste spettacolari di Koh Lipe dal Chado Cliff​.
  • Relax: Goditi un massaggio sulla spiaggia, o esplora la Walking Street per negozi e ristoranti.

Dove alloggiare:

  • Castaway Resort: Situato a Sunrise Beach, offre bungalow rustici ma confortevoli direttamente sulla spiaggia, ideali per chi cerca un’esperienza rilassata e informale.
  • Bayview Sunset Bungalows: Situato a Sunset Beach, offre viste spettacolari sul mare e una posizione tranquilla, perfetta per ammirare i tramonti.
  • Ten Moons Resort: Situato in una posizione appartata all’estremità meridionale dell’isola, offre un mix perfetto di natura e lusso.

Miglior periodo per visitare: Il periodo migliore per visitare Koh Lipe è da novembre ad aprile, quando il clima è secco e le temperature sono piacevoli. Durante la stagione delle piogge (maggio-ottobre), alcuni servizi potrebbero essere chiusi e il clima può essere più instabile​.

Curiosità Personali: Per concludere e per tornare alla civiltà, non potevo non includere Koh Lipe nel mio elenco. Amo Koh Lipe per due motivi principali: il colore dell’acqua e per i barettini sulla spiaggia dove rilassarsi su qualche cuscino nella sabbia al tramonto.

Per il resto, Koh Lipe è altamente turistica, con tanto di 7-Eleven costosissimo e una vivace Walking Street. Anche gli italiani non mancano. Una piccola Phi Phi Don con un mare eccezionale. La consiglio se cercate un’isola dove trovare spiagge incredibili ma anche la vita sociale. Koh Lipe è anche un ottimo punto di partenza per esplorare altre isole minori limitrofe.

CONCLUSIONI

Ci sono altre isole meravigliose nel mare intorno a Phuket ed io, tramite il mio lavoro, ho avuto la fortuna di conoscerle tutte ed esplorarle a fondo. In questo elenco mancano alcune perle come la splendida Koh Hong di Krabi, Maithon, Koh Yao Yai e tante altre. Se vuoi maggiori informazioni sui nostri tours in motoscafo scrivimi a info@viaggiaphuket.com oppure clicca qui.

Condividi:

Facebook
X
Telegram
WhatsApp
Cerca

categorie

post recenti

Escursione a Koh Rok & Koh Haa-21
Escursione alle isole di Krabi da Phuket-22
Escursione alle isole Surin-53
la Baia di Phang Nga
Koh Yao Yai VIAGGIAPHUKET-32
DCIM100GOPROGOPR1462

LEGGI LA GUIDA GRATUITA DI PHUKET (in arrivo!)

Leggi e salvati sul telefono la guida completamente gratuita di Phuket.

PRENOTA ORA I TOUR

Prenota ora, hai la cancellazione gratuita entro 24H.

whatsapp

Contattaci su WhatsApp (solo messaggi) per ottenere assistenza gratuita per le tue vacanze a Phuket

×